La mia nuova Midori

Già qualche tempo fa vi ho parlato della mia passione per le agende Midori, dette anche agende del viaggiatore.

La mia passione per le agende Midori

L’agenda Midori, o agenda del viaggiatore, ha da subito rapito il mio cuore perché si presenta come un’ottima soluzione a ogni problema, visto che ha la possibilità di essere modificata e trasformata secondo i gusti e le esigenze di ognuno di noi.

Con il passare del tempo e girovagando tra vita privata e lavoro mi sono accorto che proprio le mie esigenze erano cambiate.

All’interno della mia Midori ho inserito più di un inserto, ovvero 4 inserti quaderno, 3 cartelle e una cartella in plastica porta stickers. Tutto molto ordinato e preciso, ma molto ingombrante.

Stando sempre fuori casa, dalla mattina alla sera, e le borsette da uomo sono decisamente piccole per poter ospitare una Midori così fatta, mi sono imbattuto nell’utilizzo dei taccuini o notebook della Moleskine o similari.

Moleskine

Questi taccuini mi consentono di avere una base solida per scrivere (dovuta essenzialmente alla copertina rigida dello stesso notebook), ed inoltre sono eleganti e funzionali.

Il taccuino della Moleskine è pratico anche da inserire in borsa senza troppi problemi.

Ma se ho trovato la pace interiore con i taccuini della Moleskine, perché sono ancora alla ricerca di qualcosa che mi soddisfi di più?

Forse perché il primo amore non si scorda mai, e pertanto ho sempre la voglia di tornare ad utilizzare la mia Midori, e per fare ciò ho comprato su Amazon una Fauxori, ovvero una “copia” della Midori, realizzata da altre aziende.

Questo è il link di Amazon: Fauxori

Qualità

La copertina ha una qualità sufficiente, un pò troppo sottile per i miei gusti (circa un millimetro), ma morbida e soprattutto non è maleodorante (tipo plastica per intenderci), tra l’latro non da l’impressione di essere completamente in materiale plastico, .

Gli inserti hanno una qualità soddisfacente, buona la carta, leggermente ruvida e di buona grammatura.

La qualità costruttiva in generale (lacci, elastici, e accessori) sono anch’essi nella media, e gli accessori (charms) (chiave e piccole perline) non sono in plastica ma in lega di qualche strano metallo.

Il prezzo è molto contenuto, io l’ho presa per circa 6 euro, e pertanto il rapporto qualità/prezzo ha un voto di 7/10.

Il vero motivo per il quale voglio tornare a riutilizzare le Midori è soprattutto la possibilità di estrema personalizzazione, di aumentare e di diminuire la capacità (aumentando e diminuendo gli inserti), di inserire inserti particolari come le cartelle (io le utilizzo molto per metterci i piccoli pezzetti di carta come foglietti, scontrini, biglietti da visita ecc…).

Un punto a sfavore delle Midori, soprattutto per il formato “Regular”, è la dimensione degli inserti, non sono degli A5 standard, pertanto per trovare dei ricambi devi rivolgerti quasi certamente ad internet (Amazon, Etsy, Wish, Ali, ecc…) oppure adoperarti di manualità ed ingegno e rifilare dei quaderni A5 lungo il bordo lungo in maniera da ottenere le dimensioni desiderate (A5 = 148×210 mm mentre Regular = 110×210 mm).

Penso che mi farò realizzare una nuova Midori del formato A5 standard in modo da poter sfruttare al massimo la possibilità di inserire dei quaderni (economico ed easy).

Fatemi sapere cosa ne pensate voi delle Midori (TN) oppure se preferite i notebook della Moleskine e simili. Come avete utilizzato l’agenda e soprattutto se vi serve un trolley da viaggio per trasportarla!!

Raffaele Dipace

Curioso, con tanta voglia di scoprire ed inventare, con la passione per il cinema, il planning, il fai da te, il giardinaggio e ovviamente internet e tecnologia. Ingegnere nel resto della giornata.

12 pensieri riguardo “La mia nuova Midori

  • 4 ottobre 2018 in 22:40
    Permalink

    La midori non teme rivali e paragoni è il top dei top in assoluto anche se io ho apprezzato molto anche le moleskine.. pratiche e buona qualità

    Risposta
    • 4 ottobre 2018 in 22:43
      Permalink

      Confermo il tuo pensiero. La midori non ha rivali, ma la moleskine è molto più comoda da portare dietro.

      Risposta
  • 12 giugno 2018 in 12:01
    Permalink

    La midori non teme rivali e paragoni è il top dei top in assoluto anche se io ho apprezzato molto anche le moleskine.. pratiche e buona qualità

    Risposta
    • 15 giugno 2018 in 12:09
      Permalink

      Confermo il tuo pensiero. La midori non ha rivali, ma la moleskine è molto più comoda da portare dietro.

      Risposta
  • 13 giugno 2018 in 6:57
    Permalink

    Io sono una Moleskine dipendente. Ne consumo almeno 6 all’anno. Ma la tua descrizione della Midori mi ha solleticato abbastanza. Forse ne proverò una. Non l’ha detto nessuno che non si possono usare sia Moleskine che Midori, giusto? 😉

    Risposta
    • 15 giugno 2018 in 12:05
      Permalink

      Io sono legato alla mia midori perchè mi da l’impressione di essere molto più personale di una moleskine. Ma ti confesso che per esigenze di praticità anche io ora utilizza una moleskine come Bullet Journal e la midori per attività più particolari. (la Moleskine entra nella mia piccola borsetta da uomo, mentre la midori no!!)

      Risposta
  • 4 ottobre 2018 in 22:40
    Permalink

    Adoro le agende e anche io ho una passione sfrenata per queste. Uso da sempre Moleskine ma mi hai fatto venire il desiderio di provare la Midori anzi ne voglio assolutamente una! 🙂

    Risposta
  • 15 giugno 2018 in 22:41
    Permalink

    Adoro le agende e anche io ho una passione sfrenata per queste. Uso da sempre Moleskine ma mi hai fatto venire il desiderio di provare la Midori anzi ne voglio assolutamente una! 🙂

    Risposta
  • Pingback:La mia vita secondo il Bullet Journal – Diparaffo's Blog

  • 4 ottobre 2018 in 22:40
    Permalink

    Io sono una Moleskine dipendente. Ne consumo almeno 6 all’anno. Ma la tua descrizione della Midori mi ha solleticato abbastanza. Forse ne proverò una. Non l’ha detto nessuno che non si possono usare sia Moleskine che Midori, giusto? 😉

    Risposta
    • 4 ottobre 2018 in 22:42
      Permalink

      Io sono legato alla mia midori perchè mi da l’impressione di essere molto più personale di una moleskine. Ma ti confesso che per esigenze di praticità anche io ora utilizza una moleskine come Bullet Journal e la midori per attività più particolari. (la Moleskine entra nella mia piccola borsetta da uomo, mentre la midori no!!)

      Risposta
  • Pingback:La mia vita secondo il Bullet Journal - RaffaeleDipace.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: