Come arredare l’ufficio funzionalità e design

Durante la mia vita professionale mi è capitato più volte di dover progettare e arredare il mio ufficio seguendo funzionalità e design. Non è mai facile arredare l’ufficio, ma se vuoi sapere qualche trucchetto ti consiglio di continuare a leggere  questo articolo.

Come ti dicevo non è mai facile arredare l’ufficio. Bisogna tenere conto delle esigenze di tutti, gli spazi devono essere funzionali e progettati con attenzione. Spesso la soluzione migliore è rivolgersi ad un professionista che, solo dopo un’approfondita analisi, sarà in grado di trovare la soluzione migliore.

Nel mio caso, essendo io stesso il progettista, ho potuto analizzare da subito il problema e ho potuto prendere la migliore decisione possibile.

Se però non hai la possibilità di affidarti ad un professionista, voglio svelarti alcuni trucchi o per lo meno linee guida che devi tenere in conto quando vuoi riuscire ad organizzare al meglio un ambiente lavorativo.

Voglio lasciarti qualche articolo che ho scritto in precedenza sul diretto aumento della produttività in un ambiente funzionale e di design:  

https://www.raffaeledipace.it/2018/09/11/piante-da-ufficio-arredamento-e-produttivita

fhttps://www.raffaeledipace.it/2018/10/11/soluzioni-per-arredare-il-tuo-ufficio-ottobre-2018/

Materiali

Il primo punto fondamentale è utilizzare una buona varietà di materiali. Questo stimola i sensi e garantisce una migliore esperienza all’interno degli spazi. Un ambiente uniforme appiattisce anche la creatività e lo spirito. Nel mio caso ho arredato il mio ufficio con dei mobili ad effetto legno (betulla), ma ho inserito delle ante smaltate bianche, e completato l’arredamento con un salottino in ecopelle nera. Il tutto si sposa molto bene, in quanto vi è l’effetto legno, elementi smaltati e verniciati, la pelle e elementi in acciaio.

Accessori

Un’ottima idea è poi quella di inserire accessori che diano un tocco di originalità alle stanze. Ovviamente non bisogna esagerare altrimenti si rischia di ammucchiare insieme gli oggetti più disparati senza riuscire a comunicare positività e stile.

Gli accessori non per forza devono essere costosi, l’importante e che devono essere abbinati all’ambiente circostante, ad esempio io ho utilizzato degli accessori da ufficio comprati da IKEA, ed ho inserito del suppellettili in ceramica bianca molto carini.

Tonalità di colore

Per quanto riguarda le colorazioni è sicuramente indispensabile valutare tramite campioni le tonalità più adatte agli spazi oggetto di restyling. Andare alla cieca scegliendo il colore in negozio può rivelarsi una scelta pessima. Per gli ambienti piccoli e semmai con poca illuminazione naturale, consiglio sempre di scegliere tonalità base di colore chiaro. Personalmente ho tinteggiato le pareti di bianco con  un particolare effetto di vernice ruvida, ma ho inserito al contempo dei tocchi di colore rosa / tortora madreperlato.

Complementi di arredo

Anche per le foto, i poster, i quadri vale lo stesso discorso degli accessori. La scelta deve essere oculata così come anche il posizionamento. Una parete vuota può trasferire una sensazione di scarsa attenzione al dettaglio ma anche il contrario (troppi elementi tutti insieme) può essere controproducente.

Funzionalità

La funzionalità dell’arredamento all’interno di un ufficio è un punto focale. Personalmente mi sento di consigliarti alcuni aspetti da tenere in conto:

  • La posizione dei mobili all’interno della stanza non deve essere casuale, ma deve considerare l’effetto della luce naturale (e quindi riflessi e luce diretta) sui luoghi di lavoro, sullo schermo del nostro PC o sui macchinari che utilizziamo.
  • Inserire cassettiere o mobili a seconda delle esigenze, non comprate tipologie di arredo che poi alla fine non utilizzate.
  • Gli spazi devo sempre consentire non solo un giusto passaggio, ma anche le manovre con oggetti, molto spesso mi capita di dover portare cartelline o faldoni di documenti pesanti e avere lo spazio per girarmi è sempre molto utile.

Conclusioni

Quello che spesso non viene compreso è che non necessario completare tutti gli ambienti in una volta sola. La cosa migliore è arredare l’ufficio diluendo l’attività nel tempo per valutare eventualmente se le scelte fatte in altre stanze sono effettivamente le migliori o se è il caso di cambiare.

Quando si fa questo tipo di attività non bisogna focalizzarsi su un’unica soluzione. Aprire la mente e sentire pareri diversi è certamente la migliore soluzione per ottenere un risultato ottimo.

Com’è arredato il vostro ufficio? Cambiereste qualcosa?

Raffaele Dipace

Curioso, con tanta voglia di scoprire ed inventare, con la passione per il cinema, il planning, il fai da te, il giardinaggio e ovviamente internet e tecnologia. Ingegnere nel resto della giornata.

22 pensieri riguardo “Come arredare l’ufficio funzionalità e design

  • 28 Nov 2018 in 10:54
    Permalink

    Io sono super d’accordo soprattutto sull’aspetto della funzionalità. Il design, che amo molto ed è fondamentale, deve essere al servizio della funzionalità.

    Risposta
  • 28 Nov 2018 in 16:08
    Permalink

    Funzionalità e design, poi ti trovi come me a lavorare in tre in un ufficio da due senza poter nemmeno aprire completamente la porta e tutto va a farsi benedire 😀 Vabbè, dai, comunque non mi posso lamentare.

    Risposta
  • 28 Nov 2018 in 19:34
    Permalink

    Perfettamente d’acordo, mi piacciono molto gli ambienti funzionali (che uno non si ritrova la roba tra i piedi e non sa come metterli e con un pò di fantasia possono essere anche belli

    Risposta
  • 29 Nov 2018 in 19:00
    Permalink

    sarebbe un sogno arredare l’ufficio come meglio preferisco ma purtroppo condividendolo con altre persone, dev’essere il più impersonale possibile…

    Risposta
  • 30 Nov 2018 in 9:32
    Permalink

    Concordo! A volte vogliamo fare tutto e subito ma magari arredando mano mano e aggiungendo dettagli nel tempo si riesce ad ottenere un risultato migliore!

    Risposta
  • 30 Nov 2018 in 11:05
    Permalink

    Il mio ufficio è molto luminoso, ho acquistato una poltrona come quella dei gamer visto le ore che ci passo seduto ed ho optato per un arredamento chiaro.

    Risposta
  • 30 Nov 2018 in 17:12
    Permalink

    Penso che un ufficio sia come una casa, ci si accorge di cosa si ha bisogno solo dopo esserci entrati. Io completerei l’arredo solo dopo aver effettivamente cominciato ad usarlo!

    Risposta
  • 30 Nov 2018 in 20:05
    Permalink

    A lavoro non ho un ufficio fisso in quanto viaggio spesso tra i siti di manifattura, quindi non ho possibilità di scelta dell’arredamento, ma devo costantemente adeguarmi al layout che trovo, non sempre ottimale anzi..
    Però sto cercando di capire come arredare l’ufficio a casa. Mi piace avere la scrivania dalla finestra così ho la luce diretta su ciò che scrivo e leggo e quando voglio spaziare con la mente, davanti ho i monti e un castello.. però ho anche 2 schermi che occupano la lunghezza della scrivania quindi ogni volta che devo aprire e chiudere le ante è un casino.. Devo spostare la scrivania.

    Risposta
  • 1 Dic 2018 in 11:12
    Permalink

    grazie per le informazioni, le terrò presenti quando rimetterò a nuovo l’ufficio

    Risposta
  • 1 Dic 2018 in 12:18
    Permalink

    Ciao! Per quanto mi riguarda più luce c’è meglio riesco a vivere la zona lavoro. Quindi viva la luce! Allo stesso tempo anche io vorrei sia funzionale il più possibile: tutto quello che serve di frequente preferisco sia subito fruibile, poi certo il resto va sistemato al meglio! Un quadro o altri complementi d’arredo mi danno la possibilità di sentirmi a casa!

    Risposta
  • 1 Dic 2018 in 22:59
    Permalink

    Ho letto l’articolo con interesse, mi sarebbe tornato utile quando lavoravo in ufficio. Adesso il mio ufficio è… direttamente a casa mia ma qualche dritta posso metterla in pratica. 🙂

    Risposta
  • 1 Dic 2018 in 23:01
    Permalink

    Dipendesse da me cambierei tutto dato che è poco funzionale, ma sono perfettamente d’accordo con te che anche solo la luce fa, passami il termine, “vivere meglio”!

    Risposta
  • 2 Dic 2018 in 7:10
    Permalink

    Suggerirò il tuo articolo a mia sorella che deve rinnovare l’arredamento dei suoi uffici.

    Risposta
  • 2 Dic 2018 in 10:59
    Permalink

    ecco come arredare un posto che spesso rimane freddo con un tocco anche personale, ma allo stesso tempo funzionale. mi piace! 🙂

    Risposta
  • 2 Dic 2018 in 20:37
    Permalink

    Arredare un’ufficio a volte è difficilissimo, sopratutto quando lavori con le altre persone. Ognuno ha i suoi gusti, le preferenze di colore, la propria comprensione di funzionalità, comfort e design e non è mai facile trovare l’armonia ovvero la scelta giusta che va bene per tutti. Apprezzo moltissimo i tuoi consigli, li terrò a mente per la prossima volta!

    Risposta
  • 2 Dic 2018 in 20:52
    Permalink

    L’ufficio deve essere piacevole e confortevole oltre che ordinato perchè è un luogo di lavoro e io non riuscirei a lavorare in luogo in cui non sono a mio agio.

    Risposta
  • 2 Dic 2018 in 23:02
    Permalink

    Bellissimo pezzo, molto utile! Anche usare materiali senza formaldeide o colle sintetiche è importantissimo per gli ambienti di lavoro e ci sono studi molto complessi anche sull’utilizzo delle giuste piante.

    Risposta
  • 3 Dic 2018 in 7:57
    Permalink

    Lavorando come freelance da casa più che uno studio ho una zona studio e ho dovuto adattarla allo stile dell’ambiente della casa che lo ospita. Per tanto ho dovuto accettare diversi compromessi, tra cui lo stile e il colore… Purtroppo.

    Risposta
  • 3 Dic 2018 in 14:19
    Permalink

    sto allestendo proprio in queste settimane il mio nuovo ufficio. il problema più grosso è stato trovare le due scrivanie belle ma allo stesso tempo moderne da esporre. tutto il resto è stato molto semplice

    Risposta
  • 3 Dic 2018 in 18:22
    Permalink

    Ottimi consigli. Ne faremo tesoro e ci serviranno davvero a breve. In un ufficio piccolo come nostro bisogna puntare sopratutto sulla funzionalità non tralasciando il design ovviamente che per me è fondamentale.

    Risposta
  • 4 Dic 2018 in 11:33
    Permalink

    In un ufficio per me gli aspetti che maggiormente contano sono la funzionalità e l’organizzazione degli spazi. Bell’articolo il tuo, complimenti ..

    Risposta
  • 5 Dic 2018 in 10:57
    Permalink

    Sono d’accordo sul design ma per prima guarderei la funzionalità e la praticità.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: